Blog: http://Mietzsche.ilcannocchiale.it

Falsità

Pubblico questo post, dopo una lunga pausa estiva, giusto per rimarcare ciò che voi attenti lettori avrete sicuramente già appreso e commentato abbondantemente: La guerra all'Iraq fu fondata su un legame tra il Rais di Baghdad e il gruppo terroristico di Bin Laden del tutto inesistente.
Si tratta di una conferma ufficiale, chiarita in dettaglio nel
rapporto stilato dalla commissione Servizi Segreti del Senato statunitense. "Saddam Hussein non si fidava di Al Qaeda - si legge nella relazione - e considerava gli estremisti islamici come una minaccia per il suo regime, dunque respinse tutte le richieste di sostegno materiale o logistico" rivoltegli dall'organizzazione terroristica.
L'invasione dell'Iraq è stata, oltre che un tragico errore strategico nella lotta al terrorismo islamista, un atto di vera e propria pirateria internazionale, una guerra illegale, fondata su presupposti falsi, i cui obiettivi reali non sono ancora stati spiegati in maniera esaustiva.
Tutti coloro i quali hanno cercato, in questi ultimi tre anni, di legittimare la tesi della connivenza tra Iraq e Al Qaeda, per inserire la guerra unilaterale angloamericana nel contesto della guerra al terrorismo internazionale, farebbero bene a scusarsi con chi hanno indegnamente tentato di ingannare.

Pubblicato il 9/9/2006 alle 16.29 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web