.
Annunci online

Mietzsche


un po' di letteratura


27 febbraio 2003


"Recisa di netto ogni memoria di me della vita precedente, fermato l'animo alla deliberazione di ricominciare da quel punto una nuova vita, io era invaso e sollevato come da una fresca letizia infantile; mi sentivo come rifatta vergine e trasparente la coscienza, e lo spirito vigile e pronto a trar profitto di tutto per la costruzione del mio nuovo io. Intanto l'anima mi tumultuava nella gioja di quella nuova libertà. Non avevo mai veduto così uomini e cose; l'aria tra essi e me s'era d'un tratto quasi snebbiata; e mi si presentavan facili e lievi le nuove relazioni che dovevano stabilirsi tra noi, poichè ben poco ormai io avrei avuto bisogno di chieder loro per il mio intimo compiacimento. Oh levità delizionsa dell'anima; serena, ineffabile ebbrezza! La Fortuna mi aveva sciolto di ogni intrico, all'improvviso, mi aveva sceverato dalla vita comune, reso spettatore estraneo della briga in cui gli altri si dibattevano ancora"
Luigi Pirandello - Il fu Mattia Pascal




permalink | inviato da il 27/2/2003 alle 11:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


26 febbraio 2003


"Parlare a voce alta, da soli, fa l'effetto di un dialogo con il dio che si ha dentro."
Victor Hugo - L'uomo che ride




permalink | inviato da il 26/2/2003 alle 16:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


26 febbraio 2003


"Questa, di cui abbiamo detto e diremo, è la vita ambigua del Lager. In questo modo duro, premuti sul fondo, hanno vissuto molti uomini dei nostri giorni, ma ciascuno per un tempo relativamente breve; per cui ci si potrà forse domandare se proprio metta conto, e sia bene, che di questa eccezionale condizione umana rimanga una qualche memoria.
A questa domanda ci sentiamo di rispondere affermativamente. Noi siamo infatti persuasi che nessuna umana esperienza sia vuota di senso e indegna di analisi, e che anzi valori fondamentali, anche se non sempre positivi, si possano trarre da questo particolare mondo di cui narriamo. Vorremmo far considerare come il Lager sia stato, anche e notevolmente, una gigantesca esperienza biologica e sociale.
Si rinchiudano tra i fili spinati migliaia di individui diversi per età, condizione, origine, lingua, cultura e custumi, e siano quivi sottoposti a un regime di vita costante, controllabile, identico per tutti e inferiore a tutti i bisogni: è quanto di più rigoroso uno sperimentatore avrebbe potuto istituire per stabilire che cosa sia essenziale e che cosa acquisito nel comportamento dell'animale-uomo di fronte alla lotta per la vita."
Primo Levi - Se questo è un uomo




permalink | inviato da il 26/2/2003 alle 16:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


26 febbraio 2003


"Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che seque vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira"
J.D. Salinger - Il giovane Holden




permalink | inviato da il 26/2/2003 alle 14:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia           
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
un po' di sinistra
un po' di politica internazionale
un po' di letteratura

VAI A VEDERE

Unione europea
United Nations
DS
The Labour Party
Democrats
PES
Sinistra giovanile Lucchese
il Riformista
la Repubblica
Corriere della Sera
IL FOGLIO
Le Monde
The New York Times
The Guardian
Filosofia
Arte
Letteratura
Cinema
Falstaff
Windrosehotel
Iranwatch
Nilus
Libertari
Regimechange
Informazionescorretta
Francescoblog
Poverobucharin
Panther


Consapevolezze

 

Gomitoli di fumo

che si alzano dalla mente

mi riempiono di coscienza

 

Rime di miele

che colano dal cuore

mi appiccicano gusti d'amore

 

Mattoni rossi

che restaurano la vergogna

mi circondano di fortezza morale

 

Soffitti di lampadine

che proteggono dal vento

mi bastano per dimenticare le stelle

 

Gocce gemelle

che confondono i mari

mi danno identità

 

Catene di cristallo

mi assicurano alla vita

 

MICHELE BINCI

 


agisci in modo che la massima della tua

volontà possa sempre valere come principio

di una legislazione universale

Immanuel Kant

 


parlare a voce alta, da soli, fa l'effetto

di un dialogo con il dio che si ha dentro

Victor Hugo

 


movimento è tutto

Eduard Bernstein

 


Se questo è un uomo

Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
Voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici
  Considerate se questo è un uomo
  Che lavora nel fango
  Che non conosce pace
  Che lotta per mezzo pane
  Che muore per un sì o per un no.
  Considerate se questa è una donna,
  Senza capelli e senza nome
  Senza più forza di ricordare
  Vuoti gli occhi e freddo il grembo
  Come una rana d’inverno.
Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.
  O vi si sfaccia la casa,
  La malattia vi impedisca
  I vostri nati torcano il viso da voi

Primo Levi


 

 

 

 

  

 

philosophes



 




questo blog sostiene «Riformisti», il blog dei blog riformisti



 

sarebbe stato
un Presidente migliore

 


 

sulla coscienza dell'umanità

 

il primo diritto è
il diritto alla vita


 








          
   

CERCA